LE PROCEDURE ASSUNZIONALI PREVISTE DALLA LEGGE NELLE PP.AA. ITALIANE VANNO SEMPRE RISPETATE, TRANNE CHE - OVE SOLO POSSIBILI - SIANO PALESEMENTE INCOSTITUZIONALI: VIOLARE LA LEGGE O LA COSTITUZIONE COMPORTA SEMPRE LA NULLITA' DELL'ATTO AMMINISTRATIVO DI NOMINA E DEL CONSEGUENTE CONTRATTO INDIVIDUALE DI LAVORO CHE VIENE SEMPRE TRAVOLTO RETROATTIVAMENTE.

            Una recentissima curiosa ma interessante vicenda giudiziaria amministrativa del mondo del Pubblico Impiego è stata tempestivamente illustrata da Luciano Quarta su Panorama il 3.6.2019 (v. https://www.panorama.it/econ ...


Per visualizzare l'articolo completo devi essere abbonato
o accedere all'area riservata

Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto
Visualizza tutto